Scelta sbagliata di studi

Le traduzioni, senza alcun motivo, richiedono una perfetta conoscenza di una lingua straniera e del suo contesto culturale. Vi sono, tuttavia, traduzioni che appartengono a molti stressanti, meno disposti anche a coloro che hanno bisogno dell'impegno di un traduttore del cento per cento e che si applicano anche con grande stress. Di quali traduzioni stiamo parlando? Quindi ci sono traduzioni consecutive.

Cos'è quello?

L'interpretazione consecutiva aderisce al gruppo di interpretazione. Questo fatto richiede già un alto livello di resistenza allo stress da parte del traduttore. Tali traduzioni contano prima di tutto sul parlante e, se smette di parlare, l'interprete comunica lo stesso principio agli ascoltatori, ma ora tradotto nella lingua di destinazione. Certo, l'oratore è perfettamente consapevole dell'ultimo che deve operare le pause appropriate, adeguate al fatto che l'interprete abbia informazioni a sua disposizione e da cui trasmette la traduzione, o solo ascolta, si ricorda e sulla base di ciò che ricorda trasmette il contenuto tradotto.

Tali determinazioni sono facili?

Certamente non vanno bene, anche se il pensiero posposto era utile, non specializzato. Questo tipo di traduzione dovrebbe tener conto del fatto che il traduttore deve conoscere una lingua eccezionale. Non è a disposizione del dizionario, come i suoi colleghi che vivono in ufficio e insegnano alcuni documenti. Non c'è più tempo per pensare. La traduzione deve essere fatta qui anche adesso. Non programmato 24 o 48 ore durante la stagione. Ma solo su base regolare di fronte agli ascoltatori. E il traduttore vuole essere non solo una persona che conosce perfettamente la lingua, ma anche autocontrollo, resistente all'occupazione e non avere ciò che sente.

L'interpretazione consecutiva è difficile. E ci sono anche persone che hanno capito perfettamente l'arte di tale traduzione. In Polonia, siamo così tanti grandi traduttori che hanno posizioni semplici al più alto livello. Li incontriamo ad altri tipi di incontri d'affari, conferenze stampa o trattative.