Macelleria

Le imprese e, per essere onesti, gli imprenditori in cui le aziende lavorano con sostanze infiammabili hanno l'obbligo di sviluppare una valutazione del rischio professionale e un documento di protezione dalle esplosioni. Tale documento deve essere preparato prima dell'inizio delle operazioni. Inoltre, dovrebbe essere rivisto, e solo con successo quando il luogo di lavoro, gli strumenti per condurre attività o queste pratiche di agenzia sono soggetti a cambiamenti, trasformazioni o espansioni fondamentali.

L'obbligo di redigere un documento di protezione contro le esplosioni deriva dal regolamento del ministro dell'Economia, del lavoro e della politica comune dell'8 luglio 2010 nella storia dei requisiti minimi in materia di fiducia e salute sul lavoro, combinato con la proposta di presentare un'atmosfera esplosiva in background (Journal of Laws No. 138 , 2010, articolo 931. Allo stesso tempo, l'obiettivo presente nella legislazione polacca è stato introdotto in modo decisivo sulla base della nuova direttiva sulla soluzione in vigore nell'Unione europea, quindi esiste la direttiva ATEX 137. Stessa direttiva 1999/92 / CE. Stabilisce i requisiti di base per migliorare la protezione della sicurezza e della salute dei dipendenti dai rischi derivanti da atmosfere potenzialmente esplosive.Lo sviluppo del documento in questione soffre, innanzitutto, di garantire la sicurezza e, inoltre, un'adeguata supervisione delle persone che lavorano nei luoghi di lavoro in cui esiste il rischio di esplosione. Le azioni preventive dovrebbero concentrarsi principalmente sulla prevenzione della formazione di un'atmosfera esplosiva, sulla prevenzione dell'accensione di un'atmosfera esplosiva e sulla limitazione dell'effetto dannoso di un'esplosione.Il documento di protezione dalle esplosioni dovrebbe fornire informazioni principalmente alle persone sull'identificazione di atmosfere esplosive, sulle misure adottate per prevenire il verificarsi di un rischio di esplosione, un elenco di luoghi di lavoro potenzialmente esplosivi, una dichiarazione che sia i luoghi di lavoro che gli strumenti per le cose e i dispositivi di sicurezza o di allarme sono buoni con le norme di sicurezza .